Le radici del Coaching _

Condividi

Oggi vedremo insieme la storia, la filosofia e la psicologia che si trovano dietro al coaching, andando a scoprirne le radici!

Ti consiglio, quindi, di leggere questo articolo fino alla fine se il tema ti interessa e se vuoi scoprire qual è la storia che si nasconde dietro a questa attività professionale.

Partiamo con lo scoprire le origini del termine “Coach”!

Il termine Coach nasce grazie a origini ungheresi, più precisamente deriva da un villaggio magiaro di nome “Kochs”, nel quale si fabbricavano carrozze. 

Vuoi sapere un fatto curioso? É questa la ragione per cui “coach” significa anche carrozza nella lingua inglese!

Inoltre, un’altra cosa che potrebbe farti riflettere, è la funzione stessa di una carrozza! Infatti, una carrozza ci accoglie e poi ci porta a destinazione…Proprio come fa un coach!

Per capirci meglio, il compito del coach è proprio quello di portare le persone verso i propri traguardi e i propri obiettivi.

Ma quando nasce, in concreto, il coaching?

In realtà, se inteso come approccio relazionale, il coaching esiste già dal quinto secolo a.C. Infatti, l’utilizzo della domanda e l’arte della parola richiamano la maieutica socratica, cioè il metodo attraverso il quale Socrate riusciva ad aiutare le persone a far emergere le proprie verità più nascoste.

Tuttavia, il pensiero di Socrate non è l’unico che dobbiamo considerare. Infatti, già da molti anni fa, addirittura dall’antichità, esistono diversi contributi di studiosi!

Parliamo, per esempio, di Epicuro e della filosofia epicurea. Infatti, l’etica epicurea sostiene che la felicità derivi dal piacere e che, di conseguenza, esso sia il criterio cardine che motiva le nostre decisioni. 

Si parla, dunque, di ricerca del benessere e della felicità, raggiungibili, secondo la filosofia epicurea, attraverso la liberazione delle persone dalle opinioni inutili e da tutti i problemi che queste ultime causano nella vita di un essere umano. 

Ma perché si parla di felicità e non di obiettivi più specifici?

La ragione è che il fine ultimo dietro a un qualunque obiettivo, sia esso l’aumentare una performance sportiva piuttosto che il migliorare nel proprio mestiere, è sempre l’incrementare il proprio benessere e il raggiungere la soddisfazione e la felicità.

Comprese queste importantissime cose, non possiamo che parlare del contributo fondamentale dato da Aristotele!

Aristotele infatti, diede un importante contributo, nel senso che anche per Aristotele la felicità rappresenterebbe il fine ultimo per una persona. 

Felicità che dipenderebbe dalla compiuta realizzazione di sé stessi!

Ora, prima di salutarti, vorrei dirti che se hai il desiderio di apprendere l’arte del coaching non ti devi preoccupare! 

Infatti, la Scuola Abla Coaching offre corsi che possono accompagnarti dalle basi fino ai livelli più avanzati!

Concludendo, che tu appartenga al mondo dello sport e all’ambito sportivo, piuttosto che al mondo del business e all’ambito aziendale…La metodologia del coaching può davvero fare la differenza! 

Infatti, esistono diverse tipologie di coaching, seppur poi la funzione sia sempre la stessa: facilitare il raggiungimento dei propri obiettivi, partendo dalle proprie risorse personali arrivando a una progressiva consapevolezza della verità, mitigando o eliminando le interferenze interne dannose.

Ma per farti capire meglio, le diverse tipologie di coaching vanno dal business coaching e dal team coaching per arrivare all’executive coaching, passando per esempio, per il coaching individuale indirizzato a una persona sportiva. 

Quindi, se hai il desiderio di approfondire questo mondo…Non esitare a contattare Scuola Abla Coaching!

Con questo è tutto, ci vediamo al prossimo articolo!

Leggi anche ...

Coaching

I 5 motivi per i quali devi produrre contenuti

[coachilluminati] [marketingpercoach] Caro Coach, quando parlo di contenuti intendo post, articoli, corsi, seminari, libri che possano essere facilmente fruibili da chiunque. Quindi gratis o a

Coaching

Identità e facilità

[marketingpercoach] [coachilluminati] Se la tua missione è diffondere il coaching per rendere questo mondo migliore di quello che è, allora devi distinguerti. Devi emergere dalla