Le competenze distintive del coach secondo AICP _

Condividi

Lo sai che per fare il coach, secondo l’associazione AICP, devi possedere tre competenze distintive e fondamentali?

Ti consiglio di leggere questo articolo fino alla fine se vuoi scoprire esattamente di che cosa sto parlando!

Prima di procedere, ad ogni modo, ti devo anche dire di rimanere sintonizzato con noi della Scuola Abla Coaching e con i nostri articoli.

La ragione è oggi vedremo solo una di queste 3 competenze chiave!

Infatti, le altre due le vedremo prossimamente.

Ora veniamo a noi! Le tre competenze distintive, o meglio…Le tre aree di competenze distintive…Sono:

  • Sapere
  • Saper fare
  • Saper essere

Oggi, quindi, parliamo del “sapere”!

AICP, per quanto riguarda il sapere, parla di conoscenze di base e tecnico professionali.

Ne parla definendo quali sono, per l’appunto, quelle conoscenze imprescindibili e basilari che occorrono obbligatoriamente per chiunque voglia diventare un coach professionista.

Stiamo parlando di competenze come la padronanza di metodologie e degli strumenti del coaching. Infatti, sarebbe impossibile praticare con successo questa professione senza conoscerne i vari metodi e le varie sfaccettature!

Poi, naturalmente, un vero coach che si rispetti deve conoscere quella che è la letteratura e la bibliografia di riferimento del mondo del coaching.

Questo allo scopo di padroneggiare questa disciplina a 360 gradi, in modo da motivare anche gli eventuali suggerimenti fatti ai propri clienti.

Infatti, un cliente, vedendo che il proprio coach è in grado di motivare quanto dice citando fonti autorevoli e verificabili…Si sentirà più sicuro e, piano piano, ci darà sempre più fiducia.

Il risultato sarà enorme perché la relazione di coaching maturerà sempre di più e porterà il cliente, passo dopo passo, a raggiungere gli obiettivi che si era prefissati all’inizio del rapporto di coaching.

Procedendo con il nostro articolo, devi sapere che ci sono anche cose meno entusiasmanti che devi conoscere di questo mondo.

Infatti, dovrai studiare e conoscere anche quelli che sono gli aspetti giuridici che condizioneranno il tuo lavoro.

Parliamo, quindi, del conoscere i contratti che si possono sottoscrivere, la liberatoria sulla privacy e, ovviamente, la normativa vigente attualmente.

Ma non è ancora tutto! Dovrai anche comprendere a fondo la differenza tra Coaching, psicoterapia, consulenza, tutoring, consulenza e tutte le altre discipline che potrebbero essere confuse con il coaching!

Infine, un’ultima competenza che dovrai sviluppare è quella del conoscere le diverse responsabilità in capo al Coach e quali, invece, al Coachee.

Con questo per oggi è tutto! Se ti interessasse approfondire questo mondo ti invito assolutamente a metterti in contatto con noi della Scuola Abla Coaching.

Infatti, grazie a veri esperti del settore, siamo stati in grado di realizzare corsi molto completi che ti accompagneranno dal punto di partenza fino alla realizzazione del tuo sogno professionale!

Noi, in ogni caso, ci vediamo al prossimo articolo!

Leggi anche ...

Coaching

I 5 motivi per i quali devi produrre contenuti

[coachilluminati] [marketingpercoach] Caro Coach, quando parlo di contenuti intendo post, articoli, corsi, seminari, libri che possano essere facilmente fruibili da chiunque. Quindi gratis o a

Coaching

Identità e facilità

[marketingpercoach] [coachilluminati] Se la tua missione è diffondere il coaching per rendere questo mondo migliore di quello che è, allora devi distinguerti. Devi emergere dalla